Delicius pubblica il Bilancio di Sostenibilità 2020

Parma, 27 maggio 2021

Delicius, in occasione della Giornata Mondiale degli Oceani, esprime pubblicamente i propri impegni a tutela del mare e pubblica il suo Report di Sostenibilità 2020.

L’8 giugno 2021 – Giornata Mondiale degli Oceani – Delicius ha deciso di pubblicare il proprio Report di Sostenibilità 2020, strumento attraverso il quale l’azienda si impegna a comunicare agli stakeholder le proprie performance di sostenibilità.

L’obiettivo è stato quello di introdurre nei processi un metodo di lavoro ispirato agli SDGs dell’Agenda 2030 che fosse in grado di valorizzare l’impegno, le iniziative e il confronto interno ed esterno e mettesse le basi per l’individuazione di temi di reporting rilevanti sui quali misurarsi, ponendosi obiettivi sempre più ambiziosi.

Tre i pilastri su cui prende corpo l’azione: Mare, Persone e Comunità.

L’impegno si concretizza infatti su obiettivi particolarmente sfidanti come la tutela del mare a partire dai prelievi e la salvaguardia dell’ambiente marino, ponendo un focus particolare sull’emergenza plastica. 8 milioni di tonnellate, soprattutto microplastiche e plastica monouso non riciclata, che finiscono ogni anno in mare.
700 sono le specie di animali marini a rischio che scambiano la plastica per cibo e muoiono per indigestione o soffocamento.
Ma la proiezione è ancor più allarmante: Nature ha stimato che, a questo ritmo di consumo, nel 2050 il mare ospiterà più plastica che pesci!A spiegarlo è un report realizzato dalla fondazione Ellen MacArthur, assieme al centro studi McKinsey, e presentato al forum economico di Davos del 2016.Secondo l’analisi, il rapporto tra le tonnellate di plastica presenti negli oceani e quelle di pesce, che attualmente è di uno a cinque, diventerà di uno a tre già nel 2025. Quindi, un quarto di secolo più tardi, il quantitativo di pesce presente nel mare sarà inferiore rispetto a quello di rifiuti di plastica.

Di fronte a questi numeri, ci siamo interrogati a fondo – afferma il Presidente, Dott. Emilio Rizzoli – abbiamo compreso che era nostra responsabilità un totale ripensamento degli imballi, ed è per questo che ci siamo presi l’impegno entro il 2023 della completa eliminazione della plastica dai pack primari.”

Il Report poi rendiconta delle diverse iniziative a favore delle persone e della comunità che vanno nella direzione di creare valore sui temi a tutela della sicurezza e della salute.

La sicurezza alimentare è infatti un tema molto sentito dalle persone, in particolare gli inquinanti ambientali nel pesce sono tra i timori più diffusi, secondi solo ai residui di antibiotici, ormoni e steroidi nella carne. (Fonte: EFSA, Eurobarometro 2019)

Crediamo fortemente nella ricerca per la salvaguardia della salubrità dei nostri prodotti – prosegue il Presidente – per questo abbiamo promosso un ambizioso progetto di ricerca denominato “Metal Tested” svolto in collaborazione con il prof. Luca Chiesa dell’Università degli Studi di Milano (Department of Health Animal Science and Food Safety Research Center for the study of residues in foods of animal origin)”.

Lo studio, che si concluderà nel luglio 2021 ha come obiettivo la determinazione e valutazione in chiave di risk assessment di un panel completo di metalli nei filetti di alici Delicius. Tale studio porterà alla redazione di un disciplinare in cui Delicius fisserà dei limiti volontari – ancora non regolamentati – che verrà sottoposto alla validazione di un ente terzo.

Pur con i suoi limiti, ciò che viene presentato in questa importante giornata è il percorso che è stato tracciato con concretezza e senso di responsabilità, e ne siamo orgogliosi perché ben rappresenta l’energia, la determinazione e la grande dedizione che ci anima.

SCARICA IL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ                                   DOWNLOAD THE SUSTAINABILITY REPORT