Non esiste sostenibilità senza tracciabilità!

Cos’è la tracciabilità di filiera

La tracciabilità di filiera è la capacità di descrivere tutti i passaggi di un prodotto dalla fase di produzione, alla trasformazione, fino alla distribuzione, lungo tutta la filiera.

Spesso se ne parla insieme alla rintracciabilità, ma non sono la stessa cosa. La rintracciabilità è il percorso inverso, ovvero partire da un prodotto sullo scaffale e ricostruire le caratteristiche di un prodotto lungo tutta la filiera: origine della materia prima, luogo di produzione, giorno di trasformazione e via dicendo.

Tracciabilità e rintracciabilità sono indispensabili perché rappresentano lo strumento che ci permette di conoscere quello che arriva sulle nostre tavole, garantendo la nostra sicurezza.

Ma non è tutto, è solo tramite un sistema di tracciabilità che possiamo mettere in atto comportamenti sostenibili. Infatti solo conoscendo ogni passaggio produttivo le aziende sono in grado di verificare il proprio impatto ambientale e capire dove agire per migliorarsi. 

La ISO 22005 è una norma volontaria di certificazione che definisce i principi generali e i requisiti di base per la progettazione e l’implementazione di sistemi di controllo del percorso che la materia prima compie lungo la filiera. 

Delicius ha ottenuto la certificazione UNI EN ISO 22005:2008 per la tracciabilità di filiera già dal 2012.

Il certificato arriva al termine di un complesso processo di verifica da parte degli esperti di SGS – uno dei principali enti di certificazione indipendente a livello mondiale. Il certificato viene rinnovato ogni anno e conferma la capacità dell’azienda di mantenere le caratteristiche di qualità e sicurezza della materia prima lungo tutto il processo di approvvigionamento e di trasformazione. 

Il sistema di rintracciabilità dell’azienda permette inoltre di migliorare l’efficienza del flusso informativo tra i vari processi coinvolti (dalla pesca alla trasformazione, alla vendita) e di effettuare un particolare monitoraggio e controllo dei parametri, a garanzia del consumatore finale, quali la specie di appartenenza, la zona geografica, il metodo di pesca, le attrezzature del peschereccio che ha effettuato la cattura, ecc..

Roberto Domaschi, Food Schemes Manager di SGS commenta: “Tutte le aziende dovrebbero adottare serie misure in materia di qualità e sicurezza e questo vale ancor più per le società del settore agroalimentare. Siamo particolarmente orgogliosi di affiancare Delicius, azienda leader nel proprio settore, nel suo progetto di tracciabilità e sostenibilità”.

#SustainablyDelicius